Peppino Di Capri si scaglia contro l'industria discografica

Peppino Di Capri si scaglia contro l'industria discografica
Peppino Di Capri prende posizione riguardo al costo dei cd, secondo lui troppo elevato a causa di una poco oculata gestione da parte delle case discografiche. Il cantante campano prende come esempio il collega Eros Ramazzotti, che "per incidere un disco va a Los Angeles e spende due miliardi. Poi per produrlo e lanciarlo ne spende altrettanti e allora deve vendere un milione di copie per rientrare dalle spese. Perchè andare a incidere all'estero quando da noi le buone sale d'incisione non mancano?". Durante la presentazione del suo concerto di Ferragosto a Napoli (con ingresso gratuito), Di Capri ha attribuito le responsabilità di una stasi del mercato discografico all'eccessivo prezzo dei cd. "Qualcuno mi spieghi - ha detto l'artista - perchè si impone un prezzo di circa 40.000 lire quando un cd vuoto costa poche migliaia di lire?"
Secondo quanto riporta l'Ansa, Peppino ha messo il dito anche nella piaga della pirateria e di un rapporto non più genuino fra case discografiche e le emittenti radiofoniche, "condizionate nella messa in onda dei brani dal rapporto rapporto con le multinazionali del disco".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.