Madonna aiuta l'Africa. Ma l'Africa 'è stufa di Madonna'

Madonna aiuta l'Africa. Ma l'Africa 'è stufa di Madonna'

Ovviamente non è vero che tutti gli africani siano stufi di Madonna. Però il governo del Malawi, la nazione sulla quale l'artista negli ultimi anni ha concentrato buona parte dei propri investimenti benèfici, sia con la (progettata) costruzione di infrastrutture sia adottando due bambini, a quanto pare sì. Madge, come noto, dopo i pasticci del 2011, quando sparirono dei fondi destinati ad una scuola femminile a Blantyre, nello scorso gennaio aveva annunciato il proposito di costruire più scuole con un nuovo concetto. E cioé non affidandosi più direttamente a Raising Malawi bensì alle comunità locali. La posa della prima pietra del primo istituto era stata fissata per il prossimo 30 marzo nella zona di Kasungu, a circa 130 chilometri dalla capitale Lilongwe, con tutte le scuole che dovrebbero risultare pronte per la consegna per il giugno 2013. Le autorità malawiane, che finora si erano mostrate estremamente accondiscendenti nei confronti della cantante, stavolta si sono imbufalite. Lindiwe Chide, portavoce del Ministero dell'Educazione del Malawi, ha detto alla Reuters che il governo "è stufo" e ha aggiunto:





Contenuto non disponibile







"Adesso decide di annunciare che vuole costruire dieci scuole, senza chiederci il permesso. Ormai ci sembra proprio che voglia più promuovere la sua immagine internazionale che non fare i nostri interessi".  Il nuovo progetto, dopo che per il precedente sarebbero spariti 4 milioni di dollari, annovera "strutture semplici" che saranno "più pratiche"; sempre che il governo non si senta scavalcato e decida di bloccare l'iniziativa. Le autorità avrebbero iniziato ad irritarsi quando, lo scorso anno, la Material Mum decise di non procedere alla costruzione della prima scuola progettata; pare che la cantante si fosse "dimenticata" di comunicare la decisione ai competenti organi locali. I commenti della Chide arrivano, forse non casualmente, in un periodo in cui il presidente Bingu wa Mutahrika è in pessimi rapporti con i donatori occidentali.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.