La Love Parade chiude in rosso

Gli organizzatori della Love Parade di Berlino, hanno dichiarato di aver perso quasi due miliardi di lire per il voltafaccia all’ultimo minuto di alcuni sponsor. All’evento hanno partecipato in 800.000, ma molte aziende hanno deciso di ritirare la loro sponsorizzazione vista la grande incertezza che ha contraddistinto tutta l’organizzazione dell’evento. Sui mancati introiti, pesano anche gli 800 milioni chiesti dall’amministrazione comunale, per la pulizia delle strade dopo lo svolgimento del Festival. La Love Parade rimane comunque il più grande dance party del pianeta, anche se le presenze di quest’anno sono state un terzo rispetto a quelle del 2000. In tutto hanno sfilato 50 “carri dance”, le persone che hanno fatto ricorso alle cure dei medici sono state circa 4.000. 180 infine gli arresti, soprattutto per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti e a furti.

Dall'archivio di Rockol - 11 Artisti diventati famosi grazie ai video su Internet
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.