Dido furiosa: niente casa a Londra

Dido era certa d’aver messo le mani sulla casa della sua vita. Era da ben un anno che la sorella di Rollo dei Faithless stava cercando un bell’appartamento nella zona londinese di Islington, area in cui è cresciuta, ed era convinta d’averlo trovato. Bello, eh? Una cosa molto carina: due appartamenti uniti, perfetti per ricavarne un piccolo studio casalingo e, così si dice, andarvi ad abitare col futuro marito. Il prezzo: sui 4 miliardi e 8, cifra da infarto per l’Italia ma non certo eccessiva per la capitale britannica. Una bella stretta di mano, e l’affare sembrava concluso. Ma all’ultimo momento, prima della firma, il proprietario ha cambiato idea: “No, me lo tengo io”, ha detto. Dido si è imbufalita. Ha tentato di convincerlo, ma niente da fare. Alla fine non le è rimasto altro da fare che andarsene via demoralizzata e con la coda tra le gambe. Al proprietario sicuramente non gli canterà “Thank you”.
Dall'archivio di Rockol - Dido, tra trip-hop e cantautorato
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.