Quel brano dei Wellwater Conspiracy, troppo simile ai Pearl Jam...

Nell’album “The scroll and its combinations” dei Wellwater Conspiracy, in uscita il 22 maggio, il brano “Felicity’s surprise” ricorda incredibilmente la voce dei Pearl Jam. Il mistero è stato risolto da Matt Cameron, fondatore della band e attualmente anche batterista con i Pearl Jam. Cameron ha svelato a Launch che il cantante è proprio Eddie Vedder. Oltre al cantante dei Pearl Jam, nell’LP troviamo gli ex compagni di squadra di Cameron nei Soundgarden, Ben Sheppard e Kim Thayil. “Gli abbiamo dato un nastro e lui è ritornato nel giro di una-due settimane con le liriche pronte. Ha fatto davvero un grande lavoro. Il nostro primo disco gli è piaciuto molto e credo che gli piaccia in generale la nostra band. Partecipare al disco lo ha divertito, per noi invece è stato molto emozionante averlo in studio” ha concluso Cameron. Il disco dei Wellwater è stato inciso nei nuovi Space Studios di Seattle che Cameron ha riadattato dai locali di un ex Kentucky Fried Chicken.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.