Max Cavalera parla del suo primo album dopo i Sepultura

Max Cavalera parla del suo primo album dopo i Sepultura

Max Cavalera sta registrando il suo primo album dopo l'improvvisa espulsione dai Sepultura.

Le sessioni hanno luogo presso l'Indigo Ranch Studios di Malibu, California, in compagnia del produttore Ross Robinson, lo stesso dei due album dei Korn. L'album non ha ancora un titolo, ma è probabile che arrivi nei negozi verso marzo. La line-up definitiva del suo gruppo è questa: Max, il chitarrista brasiliano Lucio Maio, il batterista americano Roy Mayorga ed il bassista brasiliano Marcello Dia. L'album sarà decisamente heavy, a metà tra Sepultura e Nailbomb, più percussioni tribali. Vi saranno anche tre cover, di un minuto ognuna: "Ain't no feeble bastard" dei Discharge, "Kaos" dei R.D.P. più una che ancora non è specificata. "E' una gran cosa suonare nuovamente hardcore", ha detto Cavalera, "e questo gruppo me lo fa fare senza farmi pesare nulla".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.