Il ritorno degli Happy Mondays è solo per denaro

Il clamoroso ritorno sulle scene britanniche degli Happy Mondays, il gruppo leader della cosiddetta "scena di Madchester" tra fine anni Ottanta ed inizio Novanta, è dovuto esclusivamente a questioni d'ordine finanziario. A confessarlo è stato Shaun Ryder, capatàz dei Mondays dagli esordi (1981), fino al periodo della popolarità (1987-1991), ed al disfacimento della formazione (4 febbraio 1993). Questo il motivo principale del ricompattamento (anche se non con la line-up originale) della band secondo Ryder: «Sono continuamente fuori e dentro i tribunali. La somma che devo pagare a quella vacca della mia ex moglie è grossa come il Canada ed ha completamente prosciugato il mio conto in banca. Cosa potevo fare? Quindi facciamo questi nove concerti e vediamo come butta», ha detto il frontman riferendosi prima alla sua situazione personale e poi alle esibizioni programmate in Gran Bretagna per il prossimo mese di aprile. Le quali, peraltro, sono già sold-out.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.