Brian May parla del futuro dei Queen

Brian May parla del futuro dei Queen

I Queen hanno ricevuto il titolo di "BMI icons" ai BMI Awards che si sono svolti presso l'albergo di lusso Dorchester di Londra. I rimanenti membri del gruppo ora come compositori sono equiparati ad altre "icone" come, tra gli altri, Donovan, Peter Gabriel, Don Black, Bryan Ferry e Ray Davies. Brian May e Roger Taylor dopo la cerimonia sono stati sentiti dalla BBC. "Sono veramente molto contento", ha detto May. "Questo premio significa molto, specialmente perché è un premio americano e, sebbene fossimo stati legati a doppio filo all'America per un sacco di tempo, non è che lì abbiamo mai avuto chissà quanti premi. Non è che scoppiamo di Grammy, quindi è bello avere un riconoscimento dagli americani". Il 64enne chitarrista ha anche rivelato che sono in programma due film sui Queen. "Uno è su Freddie e uno è la versione cinematografica di 'We will rock you'. E poi porteremo gli show di 'We will rock you' in giro per il mondo. Ci piace controllare tutte queste cose da vicino, sembra che gli impegni non finiscano mai. Entrambi questi film sono proprio all'inizio, però tutti e due hanno dei buoni copioni".





Contenuto non disponibile







E un (eventuale) nuovo tour, dopo quello con Rodgers? "E' impossibile dire se faremo un altro tour", ha detto ancora May. "Ne parliamo sempre ma, come si può comprendere, abbiamo un problemino con il cantante. Abbiamo fatto delle cose con Paul Rodgers, e credo sia andato tutto alla grande, e con Paul siamo sempre ottimi amici, ma in questo momento non credo che nessuno di noi voglia ripetere quel genere di cose. Mai dire mai, ma adesso come adesso abbiamo la mente in un'altra direzione".
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.