Lily Allen, accuse a X Factor: 'Audizioni in onda per sfruttare casi umani'

Lily Allen, accuse a X Factor: 'Audizioni in onda per sfruttare casi umani'

Lily Allen, la ventiseienne popstar britannica recentemente ritiratasi a vita privata, ha accusato di cinismo l'edizione britannica del talent show musicale X Factor: a indignare la cantante è stata la messa in onda di un'audizione fatta a Ceri Rees, cinquantaquattrenne vedova gallese (già respinta quattro volte in sei anni dagli organizzatori del programma) apparsa in video - almeno al giudizio della Allen - in condizioni di salute palesemente precarie. "Non avrebbero dovuto mandare in onda la sua audizione: si vede che è malata", ha accusato su Twitter Lily, dopo aver assistito alla (letteralmente) straziante rilettura della Rees del classico di Whitney Houston "I will always love you'.

Dello stesso parere della voce di "Smile" si sono dichiarati diverse personalità televisive britanniche: "E' stato sgradevole vederla in TV: è una povera anima", ha dichiarato la presentatrice Lorraine Kelly, "Questa volta hanno passato il segno. Male". Benché la donna non sia stata dichiarata affetta da malattie fisiche o mentali, durante le esibizioni tenute per aggiudicarsi l'ingresso a X Factor la donna è spesso apparsa confusa e vistosamente incapace di cantare a tempo e in tonalità. Nonostante i suoi ripetuti tentativi - sempre rivelatisi vani - di partecipare al talent show, i giudici - anche durante l'edizione 2011 - non hanno mancato di esporla a pubblico ludibrio, per poi mortificarla ulteriormente (.come è possibile vedere in un video postato su Youtube) con commenti duri e impietosi.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.