Sean Kingston è tornato al lavoro

Sean Kingston è di nuovo in azione. Il cantante, che di recente ha rischiato la vita in un terribile incidente col suo acquascooter, sabato scorso era sul set a Miami del nuovo video di Iyaz, con Soulja Boy e Travie McCoy. “Dio mi ha concesso una seconda occasione nella vita ed intendo non sprecarne nemmeno un istante”, ha esclamato via twitter l’artista. Kingston tuttavia, sul set si sorreggeva con le stampelle. Nell’incidente acquatico, il cantante ha riportato la frattura della mascella e di un polso. Secondo il racconto dell’altra vittima dell’incidente, Cassandra Sanchez, Kingston era alla guida del natante e procedeva ad alta velocità, tallonato da altri suoi amici, quando subito dopo una brusca svolta per aggirare il pontile, l’artista ha perso il controllo del mezzo, andandosi a schiantare contro uno dei piloni che sorreggono la struttura. Dopo aver trascorso tre settimane nella struttura ospedaliera del Jackson Memorial di Miami, Sean Kingston è stato dimesso lo scorso 21 giugno.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.