Il ritorno degli Utah Saints

Gli Utah Saints, nella seconda metà degli anni 90, dopo aver pubblicato il loro album d’esordio ed essere stati inseriti nel cast del tour di “Zooropa” degli U2, scomparvero dalle scene in modo brusco. Poi, due anni fa, dopo essere stati “licenziati” dalla loro casa discografica ed aver conseguentemente perso entusiasmo ed energia, vennero contattati da Michael Stipe, leader dei R.E.M.; ne è nata una collaborazione. Stipe ha cantato, per telefono, in un pezzo del nuovo disco degli Utah Saints (“Two”). Gli Utah Saints hanno anche inciso un pezzo (il primo singolo tratto dal nuovo album: “Power to the beats”) con Chuck D. Questa volta però, anzichè registrare il pezzo via telefono, Chuck D è andato in studio dagli Utah Saints. “Con Michael è stato diverso”, ha spiegato Jez, l’altra metà degli Utah Saints insieme a Speed E. “Avevamo paura che questa collaborazione potesse oscurare il resto del disco. Così abbiamo deciso di registrare le parti vocali via telefono. Michael si è messo a cantare alla cornetta. E’ stato divertente”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.