Un’etichetta americana di hip hop contro il sistema giudiziario

Si chiamerà “The Unbound Project Volume 1” la compilation che pubblicherà l’etichetta di hip hop underground Ground Control Records e sarà una raccolta a tema, sull'ingiustiza del sistema giudiziario americano.
Il progetto è nato seguendo e volendo supportare la battaglia che sta portando avanti da più di 18 anni il condannato Mumia Abu-Jamal, ormai diventato un'icona della cultura afroamericana. I brani contenuti nella raccolta saranno 16, opera di artisti come Aceyalone, Saul Williams, Mike Ladd, Ursula Rucker, Talib Kweli & Hi-Tek, Chuck D, Pharoahe Monch e altri ancora.
Il CD sarà corredato da un libricino di 30 pagine in cui verranno elencati gli effetti devastanti che il sistema giudiziario americano ha sulla comunità hip hop. Il 50% degli incassi del CD verrà devoluto per promuovere la causa di Mumia Abu-Jamal.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.