Liverpool, strade dedicate ai Beatles 'dimenticati'

Liverpool, strade dedicate ai Beatles 'dimenticati'

John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr. Non occorre certo essere giornalisti musicali per ricordarsi a memoria la line-up del quartetto musicale che ha forgiato la storia del pop. Ma quanti si ricordano di citare anche Pete Best e Stuart Sutcliffe? Eppure nei primi giorni di quelli che non erano ancora i Fab Four c'erano loro.

Best entrò in formazione il 12 agosto 1960, il giorno prima della partenza per le formative date ad Amburgo; il benservito arrivò il 16 agosto 1962, quandi fu rimpiazzato da Ringo. Stu, il primo bassista, se ne andò perché voleva fare l'artista ma morì ad Amburgo per aneurisma cerebrale il 10 aprile 1962. Difficile stabilire il loro apporto, ma quasi sicuramente senza di loro i .Beatles sarebbero stati una entità differente. A Liverpool già esistono strade dedicate ai quattro musicisti "classici": sono Paul McCartney Way, John Lennon Drive, George Harrison Close e Ringo Starr Drive. Ma, per non dimenticare due dei componenti originali, si sta pensando di intitolare delle vie anche a loro. Il Consiglio comunale della città sul Mersey ha infatti recepito, riporta il "Liverpool Daily Post", una proposta dell'associazione Liverpool Beatles Appreciation Society International e prossimamente potrebbe deliberare di dedicare strade anche a Best e Sutcliffe. John James Chambers dell'associazione ha detto: "Sutcliffe e Best sono parte attiva della prima parte della storia dei Beatles, entrambi andarono ad Amburgo nel primo periodo e svilupparono il Merseybeat sound: dovrebbe essere loro dato un riconoscimento".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.