Hefner: 'Amiamo la città'

Si chiamano Hefner e vengono dall’Inghilterra, da Londra, e alla loro città hanno voluto dedicare un intero CD “We love the city” (in uscita il 16 ottobre), il quinto della band inglese. Rockol ha incontrato Darren, il cantante e frontman del gruppo: “Il CD, se vogliamo, potrebbe essere dedicato a qualsiasi città. Quando i nostri genitori erano giovani il punto di arrivo per una famiglia era andare a vivere fuori dalle grandi città come Londra. Noi figli ci siamo ritrovati nella posizione opposta: se vuoi fare qualcosa di importante, se vuoi realizzare i tuoi sogni devi andare in città. Si sono invertiti i ruoli”.

La storia degli Hefner inizia nel 1992, quando una coppia di amici, Darren Hayman e Anthony Harding, decidono di mettersi assieme e formare un gruppo: “Era la centesima volta che ce lo ripetevamo. E a dire il vero non era nemmeno la prima volta che provavamo a iniziare un’avventura di questo genere assieme, ma io e lui siamo sempre stati abbastanza diversi e, per un motivo o per l’altro, abbiamo sempre finito con avere delle discussioni”. Anche il nome della band fu a suo tempo oggetto di discussione: “Fu Harding a proporlo. A me non è mai piaciuto e continua a non piacermi!”. A fare da paciere, come sempre, è stato John Morrison.
“We love the city” è un disco di classico brit-pop, sulla falsariga degli Oasis e dei Blur. I testi sono stati tutti quanti scritti da Hayman. “La canzone che dà il titolo all’album era già pronta tempo fa, all’epoca di ‘Boxing Hefner’, il nostro disco precedente. Aveva qualcosa di diverso, rispetto a quelle scritte fino a quel momento, a partire dal titolo, così l'ho tenuta da parte fino ad oggi”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.