Lee Ryan, lo spaccone dei Blue, è rimasto con pochi soldi

Era quello che contestò il ricordo dell'Undici Settembre, che prese a calci un fotografo, che sfrecciava per Londra a tarda notte a bordo di una Porsche. Lee Ryan era quello che rivelò d'aver preso coca e disse che volevano accoltellarlo. Era un po' lo spaccone, il guascone dei Blue, quello che faceva la bella vita grazie anche ai lauti guadagni del gruppo e al contratto solista da 700.

000 euro. Ma poi i Blue si sono fermati e la sua carriera personale, dopo qualche fuoco artificiale iniziale, non ha mai spiccato il volo. Ora il gruppo (Simon Webbe, Lee Ryan, Duncan James ed Antony Costa) è tornato dopo lo "split" del 2005, e si scopre che Lee, che ormai ha quasi 28 anni, è rimasto con pochi soldi in tasca. A dichiararlo, nel quadro di una poco simpatica notizia sulla sua apparente non disponibilità a voler mantenere Bluebelle, la figlia avuta dalla relazione con Jessica Keevil, è stato il suo portavoce. Per scusare il cantante e il ritardo col quale il cantante ha pagato l'ultima rata, il PR ha detto: "Lee paga il mantenimento da quando ha scoperto che Bluebell è sua figlia. I pagamenti non arrivano con regolarità perché non sta guadagnando molto". Riferendosi alla situazione, Janet Stowell, madre di Jessica Keevil, aveva detto: "Quel Lee è un incubo. Jessica ha dovuto combattere per tirar su la bambina da sola. E' come se per lui la figlia fosse una scocciatura. Tutte le volte che gli chiediamo una mano, ci ignora".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.