Stone Roses, dietrofront di Mani sulla reunion

Stone Roses, dietrofront di Mani sulla reunion

Non è durata nemmeno un giorno l'ipotesi di rivedere in azione gli Stone Roses, storica band della scena baggy di Manchester scioltasi nel 1996 a causa dei dissaporti tra il cantante Ian Brown e il chitarrista John Squire: a smorzare le speranze dei tanti che avrebbero rivisto con piacere la band di "Fools God" tornare in attività è stato il bassista Mani, dato dai media britannici tra gli entusiasti della reunion.

"Sono disgustato dal fatto che una mia vicenda così intima e personale sia stata strumentalizzata in modo così bieco", ha riferito il musicista, ai funerali della madre del quale si sarebbe consumata la riappacificazione: "Due vecchi amici che si ritrovano dopo 15 anni per salutare per l'ultima volta mia madre non significa la reunion degli Stone Roses. Quindi andate affanculo e smettetela: la reunion non c'è stata e non ci sarà mai".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.