La polizia di Haiti: 'Non è stato uno sparo a ferire Wyclef Jean'

Assume contorni ancora meno chiari di quanto apparsi in un primo momento l'episodio, avvenuto qualche giorno fa ad Haiti, costato al già Fugees Wyclef Jean una ferita alla mano: a sostenerlo è il capo della polizia locale, Vanel Lacroix, che ha confermato come il ricovero dell'artista si sia reso necessario dopo un incidente - nemmeno troppo grave, almeno stando ai referti acquisiti dalle autorità - con un bicchiere rotto.

"Abbiamo interrogato il dottore che l'ha curato, e anche lui ce l'ha confermato: la ferita - un taglio - è stata provocata da un bicchiere andato in frantumi". Jean, che solo ieri aveva dichiarato di non avere idea di chi potesse aver attentato alla sua vita, non ha ancora commentato quanto riferito oggi dalle autorità.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.