Sulla vicenda di Cat Stevens, interviene Moni Ovadia

Sulla vicenda di Cat Stevens, interviene Moni Ovadia
Moni Ovadia, il cantante-attore divenuto alfiere del “Cabaret Yddish”, è intervenuto sull’arresto di Cat Stevens, trattenuto a Israele dal servizio segreto di quel paese dopo che gli era stato negato il visto di ingresso (v. News):
"Bisognerebbe vedere su quali basi concrete Cat Stevens è accusato di aver sostenuto e di aver finanziato un movimento integralista armato", sostiene l’artista di origine ebraica in una nota dell’ADN Kronos. "In un momento di delicati accordi di pace tra Israele e Palestina un fatto simile mi sembra esagerato soprattutto per la, seppur provvisoria, reclusione in cella di Cat Stevens".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.