Bandito sia da MTV sia da VH-1 l’ultimo video dei Primus

Bandito sia da MTV sia da VH-1 l’ultimo video dei Primus
L’ultimo video dei Primus, tratto dal singolo “Laquer head”, è stato bandito sia da MTV, sia da VH-1. La regia di “Laquer head” è stata affidata a Mike Johnson, lo stesso che fece in precedenza con la band di Les Claypool anche un filmato per la cover di “Devil went down to Georgia”. Lo stile del regista è quello di sempre: l’utilizzo di simpatiche e bizzarre animazioni, popolate da mostriciattoli e situazioni assurde. Nel video di “Laquer head” compaiono alcuni personaggi che i fans dei Primus conoscono molto bene, ma la ragione che ha spinto MTV e VH-1 a rifiutare il video è da imputare soprattutto alla trama, imperniata sui pericoli dell’abuso di droga chimica, qui puniti nientemeno che con la discesa agli inferi.
Si è intanto appreo che il previsto tour dei Primus in Italia nel mese di luglio è stato cancellato.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.