Classifiche USA: torna al comando Taylor Swift, Boyle seconda, 'Michael' terzo

Classifiche USA: torna al comando Taylor Swift, Boyle seconda, 'Michael' terzo

Alla fine Taylor Swift ha beffato tutti. Quando sembrava che la corsa al numero 1 della classifica natalizia USA si fosse ristretta a Susan Boyle e Michael Jackson, il suo "Speak now", già issatosi sulla posizione di testa quando debuttò con 1 milione di copie, torna al primo posto per la terza settimana non consecutiva. "Speak now" vende altre 259.000 copie e relega, sebbene di pochissimo (5000 copie), "The gift" sulla piazza d'onore. "Speak now" è ora a quota 2.600.000 unità mosse negli States nel 2010; il disco è così il terzo per vendite dopo "Recovery" di Eminem (3,2 milioni) e "Need you now" dei Lady Antebellum (3 milioni).

"Michael", il postumo di Michael Jackson per il quale nelle scorse settimane si sono registrate anche forti polemiche, entra al numero 3 con 228.000 pezzi smerciati. Il risultato, che marca anche il nono disco solista del King of Pop nella Top 10 a stelle e strisce, è migliore di quanto previsto e abbastanza in linea con le vendite (373.000 copie) del precedente "This is it". Sul quarto gradino sale la giovanissima (10 anni) Jackie Evancho con "O holy night", chiude la Top 5 il disco natalizio di "Glee". Esordisce al 6 "Love letter" di .R.Kelly e debutta al 7 "Last train to Paris" di Diddy. Cede due posizioni ma rimane in Top 10 "Pink Friday" di Nicki Minaj, ora al numero 8 con altre 97.000 copie. Guadagna bene "Born free" di Kid Rock, che sale al 9 con 94.000 copie, chiude "Glee, the music: season two: volume 4". Questa settimana negli States le vendite sono aumentate del 23% rispetto a quelle della scorsa e diminuite del 17% nei confronti della stessa comparabile settimana del 2009.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.