Smashing Pumpkins e Pavement, dopo anni ancora scintille

Smashing Pumpkins e Pavement, dopo anni ancora scintille

Sembra ormai un secolo fa, quando - in occasione dell'uscita di "Crooked rain, crooked rain" dei Pavement, nel 1994 - i campioni del lo-fi scossero l'establishment alternativo cantando, in "Range life", "Out on tour with the Smashing Pumpkins/Nature kids, I they don't have no function/I don't understand what they mean/And I could really give a fuck".



Oggi, sedici anni dopo, nonostante ambedue le band abbiano fatto comodamente in tempo a sciogliersi e a riformarsi, le frizioni non sembrano essere sopite. Dopo aver visto, infatti, il suo gruppo inserito in cartellone insieme a quello capitanato da Stephen Malkmus ad un festival in Brasile, Billy Corgan ha rinfrescato la vecchia rivalità lanciando su Twitter non poche frecciate alla ritrovata band di Stockton, California: "Ho appena scoperto che suoneremo coi Pavement in Brasile... Bello, sarà come uno di quei funerali a New Orleans". "Ho detto questo perché loro rappresentano la morte del sogno alternativo musicale", ha chiarito più tardi Corgan: "E' divertente poi come loro, che ai tempi puntavano il dito contro noi e gli Stone Temple Pilots come band da 'sold out' e quindi 'vendute' adesso siano reduci da un reunion tour mondiale andato quasi ovunque tutto esaurito. Che noia, loro non hanno cuore. Noi, invece, saliremo su quel palco per suonare nuove canzoni, perché il cuore l'abbiamo eccome". Si attende a stretto giro una replica di Malkmus. A meno che, come cantava sedici anni fa in "Range life", ancora non gliene "freghi davvero un caz*o"...

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.