Il marito di Gwen Stefani ammette una relazione gay

Gavin Rossdale, il marito di Gwen Stefani, ha ammesso con molta serenità, ma anche con notevolissimo ritardo, d'aver avuto una relazione gay. Relazione, peraltro, della quale aveva già spifferato quasi tutto l'altro diretto interessato, Marilyn, ex amico di Boy George. Il cantante, che recentemente ha messo nuovamente insieme i suoi Bush, ha affermato che la relazione ebbe luogo negli anni Ottanta ma che finora aveva evitato di parlarne.

"Quando uno ha 17 anni, Gesù Cristo, penso che non ci sia niente di strano nei confronti di qualsiasi cosa", ha detto a "Details" il cantante. "A quella età si impara a conoscere la vita. Fa parte della crescita. Tutto qui, non c'è altro. Fu una cosa di una volta sola. Si ha bisogno di sapere cosa ci piace, e adesso io so cosa mi piace". Anni fa Marilyn, vero nome Peter Robinson, aveva affermato che la relazione con Rossdale non fu esattamente una cosa da una volta e via: secondo l'artista, la storia con Gavin durò cinque anni.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.