Luciana Morad: «Jerry Hall mi boicotta»

Luciana Morad, la brasiliana che ha mandato a carte quarantotto il matrimonio tra Mick Jagger e Jerry Hall, accusa quest’ultima di metterle i bastoni tra le ruote. La carriera di modella della 30enne mamma dell’ultimo figlio di Mick sarebbe in crisi perché la Hall ha talmente tanti amici nell’industria della moda, che nessuno si azzarda a farle uno sgarbo chiamando Luciana per una sfilata o delle foto. E’ di oggi, comunque, la notizia del tabloid britannico "News of the World" (ma non si tratta di una primizia assoluta...) secondo cui Mick Jagger pagherà alla modella brasiliana 30 miliardi per il mantenimento del piccolo Lucas: 18 rate annuali cui si aggiungerebbe un importo vincolato a favore del piccolo, che potrà accedervi solo al compimento dei 18 anni. La transazione dovrebbe essere formalizzata il 15 marzo a New York in un'udienza a porte chiuse.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.