Japan, Mick Karn gravemente malato

Japan, Mick Karn gravemente malato

Il bassista dei Japan Mick Karn, al secolo Anthony Michaelides, nato a Nicosia, Cipro, nel 1958, è gravemente malato: all'artista è stata diagnosticata una grave forma di tumore in stato avanzato. Il musicista, nonostante i trattamenti ai quali si sta sottoponendo per contrastare la malattia, è in buona forma fisica e morale. Attraverso il suo sito ufficiale amici ed entourage di Karn hanno dato vita ad una raccolta fondi per aiutare lo sfortunato artista - la cui situazione finanziara pare essere piuttosto critica - a far fronte alle ingenti spese necessarie a pagare le cure: per compiere la propria donazione è sufficiente connettersi a questo indirizzo o scrivere - nel caso non si possieda un account Paypal - a donations@mickkarn.net per essere informati circa le modalità alternative di versamento.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.