Genialando, felici e cantanti

Il loro debutto dal vivo è stato in quel di Cinisello Balsamo, dove hanno suonato per tredici ore consecutive “Spazzacamino”, battendo di fatto il primato italiano stabilito da Elio e le Storie Tese. Peccato che questo record non sia mai stato ufficializzato «perché nessuno ci credeva che ce l’avremmo fatta e allora non è stato chiamato il tipo dall’Irlanda che deve assistere alle prove per confermarne la validità nel Guinness». Parola di Yuri Beretta e Fabio Biffi, rispettivamente voce (nonché autore delle canzoni) e batterista del gruppo dei Genialando («Dal verbo genialare, che è un modo di essere ironici con se stessi e in continuo movimento alla ricerca di esperienze diverse»), di cui è di recente uscito il primo album, “Fluori”.
«Questo disco raccoglie le canzoni di dieci anni di vita dei Genialando,» spiega Fabio che è entrato a far parte del gruppo grazie all'amicizia con Maurizio Marinoni, fondatore con Yuri della band, che vede in formazione anche Fabrizio Zitoli al basso e Alessandro Veronesi alla chitarra. «E’ un Cd che nasce dall’esperienza di fare musica dal vivo e che vuole trasmettere la stessa energia di un concerto» aggiunge, e prosegue: «i pezzi dell’album mescolano ispirazioni differenti, c’è il richiamo ai musicisti che più ci hanno influenzato, come Nick Cave, e c’è il gusto per le contaminazioni, di stili e di temi»
Citazioni della musica anni Ottanta (anche quella italiana: Alberto Camerini e i Matia Bazar per fare due nomi) sono facilmente rintracciabili nelle 14 canzoni del disco. «E’ normale che ci sia un richiamo agli anni Ottanta,» dice al proposito Yuri, che spiega: «siamo cresciuti ascoltando la musica di quel periodo. E’ stata la colonna sonora dei nostri 15 anni, la musica che ti segna e a cui finisci per affezionarti». Ma il richiamo agli anni ottanta è solo una questione anagrafica? «No,» risponde Yuri che precisa al riguardo: «a me di quegli anni piaceva il fatto che c’erano un sacco di gruppi che non sapevano suonare e che proprio per questo erano obbligati a puntare sull’espressività e sulla fantasia, ad andare oltre l’essere semplici musicisti».
Dal pop anni ottanta i Genialando hanno ereditato il gusto per i motivi semplici e orecchiabili, abbinandolo a testi dove la parola cruda si mescola al termine forbito «per dissacrare, per ironizzare, per tornare con i piedi per terra, perché la cosa che ci interessa è comunicare quello che sentiamo, cercare di non mentire e di raccontarci con sincerità». E il gusto per i contrasti si ritrova anche nella voce di Yuri, che si mette alla prova su registri differenti, «perché mi viene naturale piegare la mia voce alle situazioni che racconto, interpretandole, facendo un po’ l’attore, che è poi l’altra mia grande passione».
In attesa che parta il tour di promozione, i Genialando saranno il 15 dicembre ai Magazzini Generali di Milano. «Siamo felici di questo momento fortunato ma siamo già al lavoro su nuove canzoni e nuove idee. Nel frattempo, consigliamo l’ascolto assiduo dell’ultima traccia del nostro disco, “Mantra sintonico”: è una specie di canto propiziatorio che serve per rimettersi in armonia con l’Universo, e possiamo garantire che funziona davvero».
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.