Ora terrestre: 22.35 - Siete ancora svegli?

23 febbraio - Terzo rapporto in diretta da Altair IV
del tenente Roberto Giallo

Gli storici e gli analisti del comando galattico ci chiedono conto, ora, di tutte quelle innovazioni e rivoluzioni e clamorose invenzioni che il festival di Sanremo di quest’anno avrebbe dovuto portare.

Per ora non ve n’è traccia alcuna. Il bravo ragazzo chiacchiera con tutti, i testi sono in linea con la tradizione Bongiorno-Baudo e il trucchetto di far presentare chiunque non è nuovissimo (a meno che il bravo ragazzo non riesca a portare sul palco dell’Ariston l’incredibile Hulk, la Donna Bionica e quei bastardi di Troll che stanno nel settimo livello di Quake I). Insomma, visto da qui, da Altair IV ha l’aria di essere la solita solfa. Pensate voi dalla Terra, dove se ne sono visti già 49! .
Ciò non toglie che alle popolazioni delle galassie lo spettacolo interessi molto: il comando ha ricevuto almeno otto milioni di olo-mail dalle donne centenarie del pianeta Turbitan, che vogliono sapere dove si compra la crema antirughe pubblicizzata tra una canzone e l’altra. Quanto a una terrestre di nome Cher poteva almeno far finta di cantare! Comunque, che fascino, che charme! I nostri chirurghi estetici non saprebbero fare di meglio nemmeno con cento interventi! (Ma con centoventi sono sicuro di sì).
I primi segnali di rivolta su Vinyl III si sono verificati durante l’esibizione del duo Gragnianiello-Vanoni: perchè un cantante già maturo abbia sentito l’esigenza di portare con sè sul palco un’antica divinità degli anni Settanta è difficile da spiegare.
Ma i tumulti sono diventati veri scontri, sempre su Altair IV, quando ha cantato la signorina Casta. La signorina Nada ha almeno riportato le cose con i piedi per terra. Vista la qualità media, fin’ora, direi con i piedi terra-terra.
fine del terzo rapporto

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.