Torna Black, quello di 'Wonderful life'

Già, che fine ha fatto Colin Vearncombe, alias Black, il cantante che ebbe un successo mondiale nel 1987 col singolo "Wonderful life", peraltro abbinato ad un video dal grande effetto? Dopo un omonimo album nel 1991, il quale non andrò oltre qualche migliaio di copie in tutto il mondo (insomma un clamoroso flop), Black successivamente pubblicò un altro album, "Are we having fun?", venduto solo per posta. Risultato? Ancor peggio, e conseguente decisione di mollare tutto. Per cinque anni. Adesso, rimesso a nuovo da una corroborante vacanza nella regione inglese del Devon, che lo ha aiutato a mettere a fuoco idee ed ispirazione, Colin ha composto un nuovo album che arriverà nei negozi tra gennaio e marzo. Il titolo non è ancora noto, ma Black giura: «si tratta del miglior disco che abbia mai fatto».
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.