Cranberries: no ai Backstreet Boys, sì agli animali

Cranberries: no ai Backstreet Boys, sì agli animali
Il quartetto irlandese suonerà in Italia il 7 e 9 novembre (a Bologna e Assago), ma già ieri ha partecipato a "Quelli che il calcio" su Raidue, e ha parlato con il "Corriere della Sera". La cantante Dolores ha dichiarato di essere contraria ai "concerti-spettacolo": «Il nostro sarà uno show pieno di energia, molto rock. Tutto è centrato sulla musica e non ci saranno particolari scenografie o effetti speciali: il pubblico non deve distrarsi. La musica delle Spice Girls e dei Backstreet Boys? Sucks, fa schifo. Con loro si arricchiscono i discografici. Non sono vere band: non scrivono le canzoni e sul palco recitano come attori». La O’Riordan ci informa altresì che «Mi piace cucinare, restare a casa con il bambino, leggergli un libro, portarlo a raccogliere fiori: la gente che vive in città è lontana dalla natura, io vivo fra gli animali e nel verde. Letture? Un libro sul Dalai Lama: voglio conoscere meglio questo personaggio carismatico». A quanto sembra, Dolores è affascinata dal grande schermo: «Mi sento a mio agio davanti alla telecamera. Ho avuto proposte, ma sto aspettando un ruolo che mi soddisfi. Non mi vedrei bene, ad esempio, in un film d'azione». E francamente nemmeno noi, anche perché la sappiamo capace di dire cose di straordinaria intensità tipo: «La gravidanza è molto dolorosa, ma la nascita è un'esperienza molto eccitante», che illumina l’intera intervista.
Dall'archivio di Rockol - raccontano Dolores e "In the end", l'album postumo
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.