Mtveide: il direttore di Rete A accusa

Il "Corriere della Sera" di oggi ospita una lettera di Rosario Pacini, direttore di Rete A. «Il presidente della commissione che ha valutato le domande per le concessioni tv mente sapendo di mentire. Perché Rete A ha presentato domanda per il rinnovo della concessione avendo tutti i requisiti: se così non fosse stato la commissione non avrebbe dovuto nemmeno esaminarla (altri non avevano tutti i requisiti: risultava anche alla commissione che i soci di Retemia non hanno versato il previsto capitale di 12 miliardi. Eppure…) Rete A la concessione ce l'ha dal '92. Non chiediamo strappi alle regole, ma il rispetto delle regole».
Continua ovviamente la campagna del "Giorno" a favore dell'emittente. Anche oggi un'intera pagina di invocazioni da parte degli spettatori, a fianco a un'intervista a Elio. Dice il cantante delle Storie Tese: «E' importantissimo che Mtv continui la sua programmazione. Almeno fino all'Mtv Day, la festa di compleanno dell'emittente, il 18 settembre a Bologna. Visto che ci suoneremo anche noi, non vorrei che con la storia dell'oscuramento magari trovano la scusa per non pagarci il cachet. Ma è chiaro che io sono dalla parte di Mtv. Sono andato pure agli show di Andrea Pezzi… Oddio, è vero che non mi ricordo mica i titoli».
Dall'archivio di Rockol - 11 Artisti diventati famosi grazie ai video su Internet
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.