Svelato il 'mistero' del papà delle Cleopatra

A molti giornalisti europei era venuto qualche sospetto, nel corso del recente giro promozionale delle Cleopatra per promuovere il loro album d'esordio "Comin' atcha". Visto che le tre ragazze, sempre accompagnate dalla mamma-manager Christine Higgins, alla domanda "Ma papà che ne pensa del vostro successo?" apparivano smarrite, tutti alla fine si erano accontentati della risposta della mamma, e cioé che "le ragazze sono cresciute in una famiglia con un solo genitore". E, per rispetto, nessuno aveva chiesto altro. Ma ieri, in Inghilterra, il padre alla fine è spuntato.
L'uomo si chiama Ras Lynvest, abita a Birmingham, ed afferma che Christine Higgins gli ha portato via le sue tre figlie dieci anni fa, senza dirgli nulla. L'uomo naturalmente afferma di non volere un soldo da loro, bensì solo affetto. Vedremo ora cosa replicherà (se lo farà) la mamma di Zainam, Cleopatra e Yonah.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.