Biografia

La carriera dei Train comincia nel 1994 con l’unione di Patrick Monahan (voci, tromba, percussioni, sax, vibrafono) alla band di Los Angels degli Apostles formata da Rob Hotchkiss (chitarra, basso, armonica, voci), Charlie Colin (basso, chitarra, voci) e Jim Stafford (chitarre, mandolino, voci). Poco dopo si unisce al gruppo anche il batterista Scott Underwood (batteria, tastiere, programmazione, percussioni).
Dopo una permanenza a Los Angeles, i Train si stabiliscono a San Francisco cominciando così a farsi notare, in particolare dalla Columbia Records e poi dalla Aware Records; casa discografica che, pubblicando nel 1999 la compilation AWARE 5 contenente il loro singolo “Meet Virginia”, gli permette di piazzare il primo album, TRAIN, in buona posizione nella classifica di Billboard e di vendere più di un milione di dischi.
Negli anni la carriera dei Train vanta molti tour, fatti in supporto a nomi importanti come Blues Traveler, Barenaked Ladies e Counting Crows (1997).
Il 2001 è l’anno del secondo lavoro, DROPS OF JUPITER, che ottiene un buon successo, grazie soprattutto al singolo omonimo.
Nel 2003 esce CALLING ALL ANGELS, prodotto da Brendan O' Brien (già al lavoro con Springsteen, Dylan e Pearl Jam), a cui segue nel 2004 un disco dal vivo.
La band incide ancora un album, FOR ME IT'S YOU, che esce nel 2006. Poi si prende una pausa, nella quale il cantante Pat Monahan incide un album solista, che esce nel 2007. Il 2010 segna il ritorno del gruppo con un nuovo disco, SAVE ME SAN FRANCISCO, anticipato dal brano di ottimo riscontro “Hey soul sister”. Nel 2012 esce il sesto capitolo discografico CALIFORNIA 37. (19 apr 2012)