Biografia

Annie Clark, in arte St. Vincent (dal nome di una chiesa della 24esima strada di Manhattan davanti alla quale si è innamorata per la prima volta) è una cantautrice statunitense classe 1982. L’artista nasce a Tulsa, in Oklahoma, ma cresce a Dallas (Texas). Sotto il rumoroso ed affollato tetto familiare Annie trova la sua dimensione ascoltando dischi di Alice e John Coltrane, cominciando a suonare la chitarra e cantando. Annie cresce proporzionalmente alla sua passione per la musica (indie-rock, jazz, gospel, blues) e ben presto la giovane musicista viene scelta da artisti come Polyphonic Spree, Glenn Branca e Sufjan Stevens per collaborare ai loro dischi (come corista con i primi, come chitarrista con il secondo) e aprire i concerti con le sue canzoni. Proprio in uno di questi show viene notata dall’etichetta indipendente Beggars Banquet, la quale decide di metterla sotto contratto e darle l’opportunità di incidere il suo primo disco. Così, dopo essersi esibita accanto a nomi come John Vanderslice, The National, Tuck & Patty e Midlake ed aver dato alle stampe un EP dagli ampi consensi (“Paris is burning”), ecco MARRY ME, il suo primo disco, che ottiene immediatamente un buonissimo successo. Passano poi solamente due anni prima di vedere il secondo capitolo targato St. Vincent: ACTOR colpisce immediatamente la critica piazzandosi al 90° posto della classifica dei 200 album più venduti secondo Billboard. Il disco trae ispirazione dal mondo delle favole Disney, contaminandolo con l'elettronica e il pop. Dopo questo lavoro è la volta di STRANGE MERCY, pubblicato nel 2011 e prodotto da John Congleton, già tastierista del suo precedente disco. Lo stesso Congleton compare anche in LOVE THIS GIANT, progetto concepito e realizzato in coppia con David Byrne e caratterizzato dall'uso costante di una sezione fiati. Dopo l’esperienza al fianco di un mostro sacro quale Byrne, con il quale Annie s’imbarca anche in un lungo tour, l’ormai trentenne Clarke torna in studio per dare seguito al suo ultimo album, uscito ormai da tre anni. Il quarto lavoro in studio prende il nome dalla sua autrice, ST. VINCENT, e rappresenta il punto più alto fin qui raggiunto dalla talentuosissima cantautrice, ormai lontana dall’essere una giovane promessa. Forte dell’esperienza fatta con Byrne, il nuovo album riprende con continuità (in cabina di regia torna l’ormai fidatissimo Congleton) il percorso musicale fin qui impeccabile, a cavallo tra pop e sperimentazione, portandolo ad un livello se possibile ancora superiore.
A ottobre del 2017 esce il nuovo album MASSEDUCTION, che vede Annie Clark al lavoro col produttore Jack Antonoff: il suono si fa più pop e meno chitarristico, ma anche più sofisticato e complesso. (17 ott 2017)