Biografia

Lowell "Sly" Dunbar e il bassista Robert "Robbie" Shakespeare iniziano il loro sodalizio nel 1974, quando Sly suona la batteria per i Skin Flesh and Bones, mentre Robbie è il bassista degli Aggrovators. Lavorano insieme per la prima volta con i The Revolutionaries, mentre la loro prima realizzazione in coppia è RIGHT TIME dei Mighty Diamonds, album del 1976. Seguono poi diverse collaborazioni prestigiose con diversi musicisti.
Il duo lavora incessamente per diverso tempo, fino a quando non è in grado di fondare una propria etichetta, la Taxi, che vede anche la nascita di una “house band”, ovvero un gruppo casalingo che la rappresenta: i Taxi All Stars (conosciuti anche come Roots Radics) comprendono ex membri dei The Revolutionaries, tra cui il chitarrista Rad Bryan, il percussionista Sticky Thompson, il tastierista Ansel Collins e Winston Wright. L’etichetta debutta con “"Observe Life" dei Black Uhuru, per poi spaziare da Junior Delgado a Dennis Brown, da Gregory Isaacs, ai Tamlins, fino a Max Romeo e Prince Far I. È però con i Black Uhuru che Sly & Robbie mantengono una collaborazione più prolifica, pubblicando due loro album molto significativi, come SHOWCASE, SINSEMILLA, RED e TEAR IT UP. Seguono poi CRUCIAL REGGAE: DRIVEN BY SLY &ROBBIE (1982) e A DUB EXPERIENCE (1985).
Negli anni Novanta e per quelli a venire il duo continua a innovare e a sperimentare unendo la musica Latina con quella dance, come dimostra il singolo "Superthruster", tratto dal loro album STRIP TO THE BONE del 1999.
Nonostante tanti anni di carriera alle spalle, il duo pro prosegue ancora assieme andando in tour nel 2005 con Tony Rebel e Half Pint, mentre nel 2006 si esibisce con Sinéad O'Connor. Nel 2007 collabora anche con Jovanotti per l’album SAFARI, continuando comunque – grazie all’etichetta Taxi – a produrre diversi artisti giamaicani come Kibaki, Mynimoo e Zennlocc.
Il disco più recente della coppia è J PARADISE, in uscita il 18 agosto 2009, lavoro che compare 28 anni dopo rispetto al loro debutto, ‘60s, ‘70s + ‘80s = TAXI. (28 lug 2009)