Biografia

Nato a Rusholme (Manchester) il 12 giugno del 1941 e reduce da molteplici esperienze traumatiche (la morte della madre per complicazioni conseguenti al parto e il successivo affidamento a una matrigna autoritaria e testimone di Geova; la finta pazzia simulata per sottrarsi all'arruolamento volontario nella RAF, "curata" con trattamenti a base di elettroshock e la destinazione a un istituto psichiatrico; reati giovanili puniti con una detenzione di un anno in carcere), Roy Harper - appassionato di poesia e di musica skifle fin dalla giovane età - dopo aver fatto il busker in giro per l'Europa e il Nord Africa inizia a farsi conoscere come cantautore e chitarrista di talento nei folk club londinesi di metà anni Sessanta. Guadagnatasi una "residency" al Les Cousins, viene notato dai discografici della minuscola Strike Records che gli propongono un contratto e pubblicano nel 1966 il primo album SOPHISTICATED BEGGAR. E' soprattutto a partire dal terzo disco FOLKJOKEOPUS, però, che il songwriter e musicista inglese si distingue per uno stile assolutamente personale tanto nell'esecuzione (la sua voce si estende su diverse ottave) che nei testi ispirati a Keats e ai poeti beatknik, con una impetuosa creatività che sfocia spesso in lunghissime elucubrazioni "folk prog", in estatiche ballate e in caustici pamphlet musicali che prendono a bersaglio il potere costituito, il razzismo e le religioni organizzate. Nel 1970, con FLAT BAROQUE AND BERSERK e l'ingaggio da parte della Harvest (l'etichetta "alternativa" del gruppo EMI) inizia il suo periodo creativo più proficuo che l'anno dopo sfocia nel capolavoro STORMCOCK (cui partecipa, sotto pseudonimo, Jimmy Page: i Led Zeppelin gli avevano dedicato sul terzo album l'omaggio "Hats off to (Roy) Harper"). Dopo un disco, LIFEMASK, concepito come un epitaffio (Harper, in quel periodo, è convinto di dover morire per una rara forma di malattia sanguigna) e un altro, VALENTINE, lanciato con un concerto al Rainbow di Londra a cui nel 1974 prendono parte lo stesso Page, Ronnie Lane e Keith Moon, l'anno successivo Harper sforna con "HQ" una delle sue opere più rock e accessibili, impreziosita da collaborazioni con John Paul Jones, Bill Bruford e David Gilmour (Roy restituisce il favore cantando "Have a cigar" su "Wish you were here" dei Pink Floyd) e incorniciata dalla presenza del suo brano forse più celebrato, la struggente ballata "When an old cricketer leaves the crease". BULLINAMINGVASE, nel 1977, e THE UNKNOWN SOLDIER, nell'80, propongono altre collaborazioni eccellenti (Paul e Linda McCartney nel primo caso, Kate Bush nel secondo), ma gli anni 80 per Harper si rivelano un incubo: scaricato dalla Harvest e inseguito dal fisco, il musicista perde la fattoria di proprietà ed è costretto ad emigrare a West Cork, Irlanda, dove vive tuttora. A dispetto della passione civile con cui Harper affronta i nuovi temi di attualità (le preoccupazioni ambientali, il fondamentalismo religioso, la prima guerra del Golfo) i dischi del decennio e quelli degli anni Novanta non raggiungono le vette della produzione precedente e sfuggono all'attenzione del pubblico. Stanco e sfiduciato, dopo THE GREEN MAN (2000) Harper si ritira dall'attività e inizia ad occuparsi della sistemazione e ripubblicazione dell'ampio back catalog con la sua etichetta Science Friction; a farlo tornare sui suoi passi è l'entusiasmo di una nuova generazione di musicisti che vede in lui un eroe di culto e un modello da imitare: tra questi Joanna Newsom e Jonathan Wilson, protagonisti, accanto al figlio Nick e a Page, del concerto celebrativo dei 70 anni di età che si tiene nel 2011 alla Royal Festival Hall di Londra. Proprio Wilson convince Harper a tornare a incidere producendo nel suo home studio di Los Angeles quattro dei sette brani inclusi in MAN AND MYTH, l'album del 2013 che restituisce all'onore delle cronache musicale un musicista in splendida forma.

DISCOGRAFIA ESSENZIALE:

SOPHISTICATED BEGGAR - 1966, Strike
COME OUT FIGHTING GHENGIS SMITH - 1967, CBS
FOLKJOKEOPUS - 1969, Liberty
FLAT BAROQUE AND BERSERK - 1970, Harvest
STORMCOCK - 1971, Harvest
LIFEMASK - 1973, Harvest
FLASHES FROM THE ARCHIVES OF OBLIVION - 1974, Harvest
HQ - 1975, Harvest
BULLINAMINGVASE - 1977, Harvest
THE UNKNOWN SOLDIER - 1980, Harvest
WORK OF HEART - 1982, Public
BORN IN CAPTIVITY - 1984, Hardup
WHATEVER HAPPENED TO JUGULA? - 1985, Beggars Banquet
DESCENDANTS OF SMITH - 1988, EMI. In seguito ripubblicato come GARDEN OF URANIUM, 1994, Science Friction
ONCE - 1990, IRS
DEATH OR GLORY? - 1992, Awareness
COMMERCIAL BREAKS - 1994, Science Friction
LIVE AT LES COUSINS - 1996, Science Friction
THEDREAMSOCIETY - 1998, Science Friction
THE GREEN MAN - 2000, Science Friction
ROYAL FESTIVAL HALL LIVE - JUNE 10th 2001 - 2001, Science Friction
TODAY IS YESTERDAY - 2002, Science Friction
MAN AND MYTH - 2013, Bella Union

(01 set 2013)