Biografia

Enzo Ghinazzi nasce a Ponticino (Arezzo) nel 1955. Si esibisce fin da giovanissimo in complessi locali e partecipa a concorsi per voci nuove. Ventenne, è scoperto dal discografico Freddy Naggiar che gli impone lo pseudonimo di Pupo e lo mette sotto contratto con la Baby Records. Il debutto con il singolo “Ti scriverò” (1976) è subito un successo, al quale seguono molti altri 45 giri da classifica: “Come sei bella”, “Ciao”, “Gelato al cioccolato”, “Firenze Santa Maria Novella”, “Su di noi” (con cui partecipa al Festival di Sanremo del 1980), “Lo devo solo a te”. Un appannamento del successo coincide con “Cieli azzurri” (Sanremo 1983) e “Un grande amore” (Sanremo 1984).
Problemi di vita privata riverberano sull’attività professionale, che soffre di una crisi appena sollevata - nel 1986 - dal singolo “La vita è molto di più”, cantato in duetto con Fiordaliso. Intanto la sua notorietà all’estero, specialmente in Russia e nell’est europeo, resta significativa. Nel 1989 Gianni Boncompagni lo scrittura per “Domenica In”, e grazie alla televisione Pupo riconquista la notorietà perduta. Nel 1992 torna a Sanremo con “La mia preghiera”.
Dagli anni Novanta si dedica soprattutto all’attività televisiva, conducendo programmi a quiz e varietà, continaundi anche a pubblicare musica.
Nel 2009 partecipa al Festival di Sanremo assieme a Paolo Belli e Youssou ’N Dour con la canzone "L’opportunità"; torna anche nel 2010, sempre in trio, ma questa volta con il principe Emanuele Filiberto di Savoia, con cui co-conduce la trasmissione TV "I raccomandati" e con il tenore Luca Canonici. Nonostante pesanti contestazioni dalla platea, e nonostante una temporanea eliminazione la prima sera, la canzone arriva seconda in finale, soprattutto grazie al televoto.
Nel 2016 esce PORNO CONTRO AMORE. (14 feb 2018)