Biografia

Il primo embrione dei Procol Harum – il nome è di origine latina - si forma all’inizio degli anni Sessanta a Londra. Il gruppo è guidato da Gary Brooker e Robin Trower, a cui si affianca Chris Copping: la band ottiene un modesto successo e incapace di proseguire per la sua strada si scioglie nel 1966. L’anno successivo Brooker riforma il gruppo con Keith Reid, Matthew Fisher, Ray Royer e il bassista David Knights. Sempre nel 1967 esce il grandissimo successo “A whiter shade of pale", che diventa prima nella classifica inglese, riuscendo poi a diventare un classico del genere. Il riscontro del brano permette alla band di raggiungere la popolarità, andando anche in tour con Jimi Hendrix. Il singolo successivo, "Homburg", ha lo stesso successo del precedente, anche se il disco ominimo ha accoglienze minori. A SALTY DOG esce nel 1969 ed è il lavoro più popolare tra i fan, che infatti contribuiscono anche alle buone vendite del disco. Seguono HOME (1970) e BROKEN BARRICADES (1971), lavoro che vede la dipartita di Trower (sostituito da Dave Ball) che infatti si allontana dal gruppo per formare un suo progetto solista. PROCOL HARUM LIVE WITH THE EDMONTON SYMPHONY ORCHESTRA – lavoro del 1972 – diventa disco d’oro in America. A causa di vari dissensi interni (la band infatti ha più volte cambi di formazione), il gruppo si scioglie nel 1977; si riforma però nel 1991, realizzando THE PRODIGAL STRANGER, le cui vendite sono però modeste. Segue THE LONG GOODBYE (1996).

Negli anni Duemila viene pubblicato invece THE WELL’S ON FIRE (2003) e – con ancora un cambio di formazione - SECRETS OF THE HIVE (2007). Sempre nel 2007 viene festeggiato il quarantesimo anniversario di “"A whiter shade of pale". Nel 2009 viene realizzato PROCOL HARUM – IN CONCERT WITH THE DANISH NATIONAL CONCERT ORCHESTRA AND CHOIR.
(23 ott 2009)