Biografia

Il gruppo nasce a Venezia e dintorni sul finire degli anni Novanta, dapprima proponendo una sorta di “porno rock” fra Skiantos e Frank Zappa, poi dedicandosi al reggae e allo ska cantati prevalentemente in dialetto veneziano. Guidati da Gaetano Scardicchio (che sceglie per sé lo pseudonimo di Sir Oliver Skardy), pubblicano una musicassetta autoprodotta che già contiene alcuni dei loro brani più noti (“Pin Floi”, “Suca baruca”, “Bateo”, “Saria beo”) che in gran parte saranno poi riproposti nel Cd di debutto insieme ad altri brani come “Na bruta banda” (che intitola l’album) e “So mato per la mona”.
Nel 1993 DURI I BANCHI conferma la vena scherzosa e irriverente della band, che prosegue l’anno seguente con YEAH (poi riproposto in versione dub nel 1996).
Nel 1997 i Pitura Freska partecipano al Festival di Sanremo con “Papa Nero”: è il loro momento di maggiore notorietà nazionale, ma è anche l’inizio di una fase di declino che si chiude nel 2002 quando la band annuncia il proprio scioglimento.
Il 5 febbraio 2008 si tiene però un concerto-reunion nel giorno della chiusura del Carnevale di Venezia, dedicato alla memoria del cofondatore della band Francesco “Ciuke” Casucci scomparso pochi giorni prima. (02 set 2008)