Biografia

I Pet Shop Boys si formano a Londra nell’agosto del 1981, quando Neil Tennant conosce il tastierista Chris Lowe, con il quale scopre di avere in comune una certa passione per la musica dance e i sintetizzatori. Nel 1984 il gruppo pubblica il suo primo singolo, “West end girls”, che ottiene successo solo dopo qualche tempo. L’anno d’oro per il gruppo sembra essere il 1987, quando escono ben tre singoli di successo come “It’s a sin”, “You were always on my mind” e "What have I done to deserve this?”, un duetto tra Tennant e Dusty Springfield. Seguono altri singoli di successo e produzioni eccellenti, con album come BEHAVIOUR, VERY, e BILINGUAL, che offre un’inaspettata apertura world al suono del gruppo. Nel 1999 il gruppo pubblica NIGHTLIFE, mentre è del 2002 il successivo RELEASE, che si mantiene a livelli appena sufficienti. Nell’estate del 2002 il gruppo è invitato ad esibirsi al Sonar di Barcellona.
Dopo la raccolta POPART, nel maggio 2006 esce FUNDAMENTAL, prodotto da Trevor Horn. Nel 2009 è la volta di YES, che vede la partecipazione di Johnny Marr, mentre nel 2010, dopo la pubblicazione di una raccolta, esce PANDEMONIUM, CD/DVD che documenta il tour brasiliano.
Dopo la realizzazione di ULTIMATE, terza raccolta per celebrare i venticinque anni dall’esordio, viene realizzato, nel 2011, THE MOST INCREDIBLE THING, lavoro basato dal racconto di Handersen da cui i Pet Shop Boys traggono un balletto al al Sadlers Wells di Londra.
Tra il 2012 e il 2016 pubblicano ben tre album: ELYSIUM (2012), l'ultimo per la loro storica etichetta Parlophone, seguito da ELECTRIC (2013 - con una cover di Bruce Springsteen) e da SUPER (2016), prodotto da Stuart Price.
(16 apr 2018)