Biografia

Sam Hazeldine, frontman del gruppo, è nato ad Hammersmith (Londra) con la predisposizione a scrivere rime. E’ stato al college per un paio d’anni, poi ha interrotto gli studi per trasferirsi a Lincoln a verificare il suo talento musicale con due ragazzi che sarebbero poi diventati membri del gruppo. Felix Taylor e il batterista Erik Bower. Trasferitosi di nuovo a Londra, Sam si è ritrovato da solo con un posto letto in una stanza con un registratore a quattro piste come unica compagnia. Appartengono a questo periodo le sue canzoni più arrabbiate. E’ poi cresciuto passando attraverso un periodo Stone roses e ascoltando la radio, passando da una frequenza all’altra alla ricerca di brani Motown oppure dei Beatles e di Al Green. "Kick the beam" è stata la prima canzone dei Mover ed apparteneva al periodo ‘solista’ di Sam. Allo stesso periodo creativo appartengono canzoni quali "Capital lights" e "Move over" che dimostrano maturità, spirito, energia giovanile insieme alla volontà di cogliere le influenze più disparate, da Stevie Wonder a rose Royce, da Elvis a Phil Spector. Nel loro album di debutto "Mover" è inclusa anche "We got it going on", una canzone interpretata in coppia con Ruby Turner.

Formazione
John Ruscoe - chitarra
James Powell - chitarra
Felix Taylor - basso
Sam Hazeldine - voce
Erik Bower - batteria

(21 lug 1998)