Biografia

I Modest Mouse sono di Issaquah, un paesino sperduto nel nulla dello stato americano più grunge d’America, Washington. Sono in tre e fanno indie-rock. Si formano nel 1993, anno in cui il loro cantante / chitarrista Isaac Brock, insieme al bassista (Eric Judy) e al batterista (Jeremiah Green), costituisce il gruppo. Dopo un singolo inciso dietro casa ("The Shed"), il gruppo ottiene parecchi consensi e, soprattutto, l’interesse di Calvin Johnson, ex Beat Happening, già da allora coinvolto in K Records, mitica label di Olympia che ha scoperto gruppi come Sleater Kinney. Con Johnson, nel suo studio (Dub Narcotic Studios), i Modest Mouse realizzano il loro album d’esordio. Nel 1995, dopo aver lasciato l’etichetta di Olympia, i tre si accasano alla Up Records, altra etichetta del sottobosco indie americano. Con la Up incidono THIS IS A LONG DRIVE FOR SOMEONE WITH NOTHING TO THINK ABOUT e INTERSTATE 8. Scontenti della Up Records i tre ragazzi di Issaquah ritornano alla K Records, con cui, nel 1997 incidono THE FRUIT THAT ATE ITSELF e THE LONESOME CROWDED WEST. Ed è soprattutto con quest’ultimo disco che il gruppo inizia ad ottenere dei consistenti riscontri, tanto che il disco successivo, THE MOON & ANTARCTICA, in America viene pubblicato dalla Epic/Sony.
I primi riconoscimenti presso un pubblico più ampio arrivano nel 2005 con GOOD NEWS FOR PEOPLE WHO LOVE BAD NEWS, ed in particolare con il singolo "Float On".
Nell'agosto 2006, Johnny Marr, leggendario chitarrista inglese degli Smiths, annuncia di essere entrato a far parte della band, con cui registra il nuovo disco e suona dal vivo. WE WERE DEAD BEFORE THE SHIP EVEN SANK esce a ridosso della primavera 2007 ed entra direttamente al primo posto delle classifiche americane.
Per il sesto album in studio, STRANGERS TO OURSELVES, bisogna attendere ben otto anni; anticipato dal singolo "Lampshades on fire" (a cui hanno fatto seguito altri quattro brani promozionali, "Coyotes", "The best room", "The ground walks, with time in a box" e "Of course we know"), il disco contiene un totale di quindici canzoni alle cui registrazioni, oltre ai componenti della band, hanno preso parte anche diversi musicisti: tra questi il percussionista Jose Medeles, il bassista Seth Lorinczi e la corista Corrina Repp. (14 apr 2015)