Biografia

I Miss Chain & The Broken Heels sono una band power pop formata da Miss Astrid Dante (voce e chitarra), Disaster Silva (chitarra) e dai due fratelli Barcella, Franz e Brown (rispettivamente basso e batteria). La band, inizialmente progetto solista della giovane cantante/chitarrista Astrid Dante, ingrana a pieno regime dopo la pubblicazione nel 2008 del singolo d’esordio "Common shell" da parte della Sonic Jett Records di Portland, co-prodotto con la bresciana Rijapov Records di Brescia. Tanto garage e soprattutto un solido ed interessante power pop che consente ai Miss Chain di andare in tour prima in Italia per poi suonare negli Stati Uniti, incassando un ottimo successo. Nel frattempo la band si rimette all’opera e viene pubblicato un secondo singolo "Boys & Girls" (la cui tiratura limitata viene esaurita nel giro di soli due mesi), pubblicato con l’etichetta giapponese Dream On Records. Il tour, a questo punto, viene ampliato a Germania, Austria, Svizzera, Paesi Bassi e Svezia. Il terzo singolo "Lie", pubblicato dalla Shake Your Ass Records, etichetta già all’opera con Mojomatics, Love Boat e Rippers, permette al gruppo di ottenere un contratto con la Screaming Apple Records, probabilmente la più importante label garage pop su piazza.
Da qui alla pubblicazione del primo vero LP il passo è molto breve: ON A BITTERSWEET RIDE vede la luce nel 2010, riscuotendo ottimi consensi sia da parte del pubblico, ma soprattutto dai critici e dalle riviste di settore. Il disco viene pubblicato anche negli Stati Uniti sempre su Sonic Jett Records per quanto riguarda la versione in CD, e su Burger Records per un’insolita quanto retrò edizione in cassetta. La band può quindi tornare ad esibirsi in America, attraversando in pratica tutta la West-Coast (da San Francisco allo stato di Washington e poi di nuovo a sud fino ad arrivare in Messico) con ben diciotto spettacoli in diciotto giorni. A tre anni di distanza dal disco d’esordio, la band torna in studio con Pierluigi Ballarin dei The R’s per fissare su nastro i nuovi pezzi. Nasce così, dopo una sessione intensiva di due settimane, il nuovo THE DAWN, undici pezzi per soli trenta minuti di musica che confermano i Miss Chain & the Broken Heels come una delle realtà indipendenti più interessanti della scena nazionale. Un disco ampio per sonorità e complessità, un mix di country, rhythm‘n‘blues, pop e cori beatlesiani impregnati di atmosfere sognanti e, a tratti, addirittura psichedeliche. (07 mag 2013)