Biografia

Massimo Di Cataldo nasce a Roma nel 1968. Nel 1993 partecipa al concorso di voci nuove di Castrocaro classificandosi quarto, nel 1995 è al Festival di Sanremo, nella categoria Giovani, classificandosi secondo con “Cosa sarà di me”. Debutta su album lo stesso anno con SIAMO NATI LIBERI. Nel 1996 torna a Sanremo con “Se adesso te ne vai”, seguito dall’album ANIME. L’anno seguente pubblica il terzo cd, CRESCENDO. Nel 1999 è ancora a Sanremo con “Come sei bella”, incluso nell’album DIECI. Nel 2001 esce la raccolta IL MIO TEMPO contenente due inediti. Nel 2002 il singolo “Come il mare” anticipa l’album VERAMENTE. Nel 2003 partecipa nel ruolo di se stesso alla fiction “Incantesimo”; due anni dopo pubblica SULLA MIA STRADA, che contiene il singolo “Scusa se ti chiamo amore”. Del 2006 è la doppia raccolta I CONSIGLI DEL CUORE, che contiene due inediti; nello stesso anno partecipa al reality “Music Farm”. Nel 2008 pubblica, solo su Internet, il nuovo brano “Tre metri sotto terra”, in polemica con Federico Moccia (autore del romanzo “Tre metri sopra il cielo”) che ha intitolato il suo libro “Scusa ma ti chiamo amore”, titolo che richiama quello del singolo di Di Cataldo del 2003.
Bisogna aspettare il 2009 per ascoltare un altro album di inediti, intitolato MACHISSENEFREGA. Nel 2012 esce il singolo “La fine del mondo” che prende spunto dalle “profezie” Maya. Nel luglio 2013, mentre riceve un Premio Lunezia per il valore musical-letterario del brano “Se adesso te ne vai”, la compagna Anna Laura Millacci lo accusa di percosse dalla propria pagina Facebook: “Questa volta le botte me le ha date al punto da farmi abortire il figlio che portavo in grembo”. Il cantante è iscritto nel registro degli indagati dalla procura di Roma. Nel gennaio 2014 il suo avvocato chiede l’archiviazione delle indagini per maltrattamento e procurato aborto. Il 17 febbraio 2015 il GIP del Tribunale di Roma, accogliendo la richiesta del pubblico ministero, dispone l'archiviazione anche per l'accusa di maltrattamenti, dopo aver accertato che le immagini pubblicate su Facebook non erano compatibili con le false accuse.
Nel 2019 esce "Dal profondo", il nuovo disco di inediti di Massimo Di Cataldo prodotto insieme ad Alessio Pizzotti e Ingo Peter Schwartzb ed anticipato dal singolo “Non ti accorgi” (13 giu 2019)