Biografia

Lorella Cuccarini nasce a Roma nel 1965. Inizia a frequentare i corsi di danza a nove anni nella scuola di Enzo Paolo Turchi e un paio d'anni più tardi fa parte di corpi di ballo come ballerina di fila, approdando anche in televisione in programmi come "Te lo dò io il Brasile" con Beppe Grillo, "Il Tastomatto" con Pippo Franco.
Il primo passo importante per la sua vita professionale è, nel 1985, l'incontro ad una convention con Pippo Baudo: dopo una serie di provini Lorella debutta ad ottobre in "Fantastico 6". Il successo è immediato, come quello della sigla di testa del programma, “Sugar Sugar”.
Nel 1986 viene riconfermata per "Fantastico 7", e anche stavolta il successo oltre che televisivo è anche discografico, con il 45 giri “Tutto matto”.
Nel 1987 pubblica il suo primo Lp, LOREL, contenente le sigle già pubblicate a 45 giri e alcuni inediti, compreso “Kangarù” (sigla di Saint-Vincent Estate 86).
Nel 1987 conduce per Canale 5 "Festival" (sigle: “Io ballerò” e “Se ti va di cantare”).
Nel 1988/89, chiamata da Antonio Ricci, si trasferisce a Milano e conduce "Odiens", di cui canta la sigla, “La notte vola”, probabilmente il suo più grande (sicuramente il suo più duraturo) successo discografico.
Mentre prosegue l’attività televisiva ("Una sera c'incontrammo", "Stasera che sera", "Qua la zampa", Un autunno tutto d'oro", Oggi sposi", "La lunga notte degli Oscar", "Risate in famiglia", "Paperissima", “Bellezze sulla neve”…), rallenta quella discografica: nel 1990 viene bocciata al Festival di Sanremo la canzone da lei proposta, "La prima notte senza lui"; nel 1991 incide altri due 45 giri contenenti le sigle di “Bellezze sulla neve” (“Ascolta il cuore” e “Oh signorina”, che canta con Francesco Salvi e Marco Columbro).
Conduce poi “Buona domenica” su Canale 5 con Marco Columbro, e incide un altro 45 giri con la sigla della trasmissione, “Liberi liberi”. Nel 1993 conduce il Festival di Sanremo al fianco di Pippo Baudo e pubblica VOCI, che contiene l’omonima sigla di “Buona domenica”, altri inediti, e cover ("Amarsi un po’" di Lucio Battisti).
Nel 1995 partecipa al Festival di Sanremo con “Un altro amore no”. Pubblica VOGLIA DI FARE, contenente il pezzo di Sanremo, le sigle di testa e di coda del programma TV “La stangata” e altri inediti.
A marzo del 1997 porta sulle scene il musical "Grease" al fianco di Giampiero Ingrassia, ottenendo un grande e duraturo successo nel ruolo di Sandy.
Nel 2002 conduce, al fianco di Gianni Morandi e Paola Cortellesi, "Uno di noi", lo show legato alla Lotteria Italia, e contemporaneamente pubblica LE PIU’ BELLE CANZONI, che contiene anche alcuni inediti.
Nel 2006 è in scena con il musical “Sweet Charity”, del quale incide l'album con tutti i pezzi musicali (disponibile esclusivamente nel circuito teatrale).
Nel 2007 conduce “La sai l’ultima”, e ne interpreta la sigla, “Un’onda d’amore”, coreografata da Luca Tommassini in un video stile anni 80 con un corpo di ballo di 60 elementi, e venduta solo su I-Tunes. (15 mar 2010)