Biografia

Nato nel 1966 a Brindisi durante le vacanze dei genitori, vissuto fino all'adolescenza a Mestre e poi padovano d'adozione, Leandro Barsotti inizia a suonare con i compagni di scuola. Dopo le prime esperienze, fonda i Puzzless, gruppo a metà tra il jazz e il rock d'autore, che riesce anche a incidere un disco.
Dopo aver subìto il furto di strumenti e amplificazione il gruppo si scioglie, e Barsotti, che nel frattempo ha iniziato l’attività professionale di giornalista, sceglie la strada da solista.
Nel 1991 pubblica IL CASO BARSOTTI, l’anno seguente HO LA VITA CHE MI BRUCIA GLI OCCHI, ma ottiene successo nel 1994 con “Mi piace”, canzone lanciata dalle radio che prelude all’uscita dell’album VITAMINA.
Nel febbraio del '96 partecipa al Festival di Sanremo con “Lasciarsi amare” e pubblica un nuovo album, BELLAVITA.
Nel febbraio '97 torna al festival di Sanremo con "Fragolina" e successivamente pubblica la raccolta FRAGOLINA COLLECTION.
Nel 2000 pubblica IL SEGNO DI ELIA, seguito dal singolo estivo “Tre mesi d’amore” (2001).
Dopo un lungo silenzio, torna sulla scena discografica nel 2007 con IL JAZZ NEL BURRONE, in cui reinterpreta canzoni di Serge Gainsbourg. (19 ott 2009)