Biografia

Il materiale contenuto in questa biografia è tratto da un comunicato stampa inviato dai diretti interessati. Rockol lo pubblica senza assumere responsabilità sui contenuti, che non sono stati sottoposti a verifica redazionale.

I Kenze Neke si formano a Siniscola in Provincia di Nuoro nel 1989.
Nel 1990 incidono un primo demo-tape intitolato CHIN SAS ARMAS O CHIN SAS ROSAS, contenente 8 brani originali tra cui “Kenze neke” che, oltre a dare il nome al gruppo, è dedicata all’ anarchico sardo Michele Schirru, fucilato dai fascisti nel 1930.
Dopo due anni d’ intensa attività live in Italia e all’ estero, nel 1991 incidono il loro primo disco NARALU DE UVE SESE , autoprodotto in collaborazione con la Gridalo Forte di Roma.
Dalle nove canzoni presenti nel disco emerge il legame forte dei Kenze Neke con la propria terra, la Sardegna, imprescindibile da tutto ciò che suonano e cantano.
Nei testi il gruppo affronta tematiche come l’indipendentismo, la presenza massiccia delle basi militari sull’isola, la disoccupazione e il disagio dei giovani, il tutto in lingua sarda.
Musicalmente il gruppo si orienta verso un recupero in chiave moderna delle sonorità popolari appartenenti alla cultura sarda. Il loro crossover trascinante e rabbioso, in bilico tra punk, ska, metal, reggae si fonde con il canto a tenore, alle launeddas e agli altri strumenti sardi.
Il 1993 è segnato dall’uscita dal gruppo del bassista Toni Carta, prontamente sostituito da Claudio Roccia, che partecipa alla realizzazione del secondo album BOGHES DE PEDRA . Al disco segue un intensa attività concertistica in Italia e all’estero che li porta ad esibirsi soprattutto in Svizzera, Germania, Olanda, Spagna e Belgio.
Varie sono anche le partecipazioni a meeting e concerti di solidarietà di carattere politico e sociale. Nel 1996 avvengono nuovi cambi di formazione all’ interno del gruppo: Antonello Cossu subentra a Massi Circelli alla chitarra.
La discografia del gruppo comprende, oltre ad alcune compilation assieme ad altri gruppi, uno split mini-CD di 4 brani, realizzato assieme ai compaesani Askra. Il gruppo torna in studio sul finire del 1997 per registrare il quinto disco, LIBEROS RISPETTATOS UGUALES, che esce nella primavera del 1998. Il 2000 è l’anno di KENZE NEKE , disco omonimo antologico che celebra i 10 anni di attività. La distribuzione italiana è stata affidata a GOODFELLAS.
Hanno, inoltre, suonato Gavino Murgia al sax, launeddas e pipiolu, Dario Pinna al violino e viola, Antonio Serio al flauto, Giampaolo Selloni al pianoforte e Max Furian alla batteria. (30 ott 2002)