Biografia

Lui si chiama Fausto Lama. Lei si chiama Francesca. Insieme formano i Coma Cose, che in realtà si scrive "Coma_Cose", con il trattino basso in mezzo.
Il duo milanese ha attirato l'attenzione del pubblico nei primi mesi del 2016 grazie ad una serie di canzoni pubblicate su YouTube. Alla fine, visto l'interesse, i Coma Cose si sono decisi a pubblicare un mini-album, un EP intitolato "Inverno ticinese": rappresenta il loro disco d'esordio.
Dietro al nome d'arte di Fausto Lama si nasconde quello di Fausto Zanardelli, cantautore bresciano classe 1981 che prima del progetto Coma Cose aveva provato a farsi conoscere dal pubblico come Edipo. Dopo aver lavorato per qualche anno come fonico, si era deciso a pubblicare la sua musica: aveva firmato un contratto con l'etichetta indipendente Foolica Records (che negli stessi anni teneva a battesimo i Thegiornalisti), per la quale aveva pubblicato i suoi primi dischi, "Hanno ragione i topi" del 2010 e "Bacio battaglia" del 2012. Nel 2014, poi, era passato ad un'altra etichetta, la GiadaMesi di Dargen D'Amico: era uscito dunque un altro disco, l'EP "Parchetti", al quale aveva fatto seguito la firma per una major, Universal. Nel 2015 aveva pubblicato un nuovo album, "Preistorie di tutti i giorni", con la direzione artistica dello stesso Dargen D'Amico, e si era pure esibito in apertura di un concerto di Caparezza al Forum di Assago di Milano (il tour era quello in supporto all'album "Museica").
Quello di Francesca è un volto conosciuto, per i seguaci della musica elettronica: originaria di Pordenone, prima dei Coma Cose si era fatta conoscere con il nome di California DJ e aveva fatto ballare i frequentatori dei rave party con musica techno e drum'n'bass.
Su YouTube le canzone sono state pubblicate in questo ordine: "Cannibalismo" (febbraio 2017), "Golgota" (marzo 2017), "Deserto" (maggio 2017), "Jugoslavia" (giugno 2017). Ad ottobre, l'EP che contiene appena tre pezzi in cui i Coma Cose mischiano generi e stili, dal rap all'elettronica, passando per il cantautorato. I pezzi sono prodotti dal duo di producers Mamakass (Fred De Palma, Andrea Nardinocchi, Dargen D'Amico).
Nel mese di dicembre intraprendono il loro primo tour, mentre a inizio marzo 2018 pubblicano il nuovo singolo "Post concerto".
Nel mese di maggio pubblicano il singolo “Nudo Integrale”, mentre a novembre esce una limited edition in vinile dell'ep "Inverno ticinese" con la bonus track "Anima Lattina" in versione acustica.
Nel marzo del 2019 esce per Asian Fake / Sony BMG il loro album di debutto intitolato HYPE AURA.

DISCOGRAFIA PARZIALE:
HYPE AURA - 2019, Asian Fake / Sony BMG (21 mar 2019)