Biografia

Mark Anthony Myrie – vero nome di Buju Banton – nasce il 15 giugno 1973 a Kingston, Giamaica. Proveniente da una famiglia numerosa (ha quindici fratelli), incomincia la sua carriera come DJ a tredici anni, esibendosi in alcuni locali. Nel 1986 esce il suo primo singolo, "The ruler"; nel 1991 Banton incomincia a registrare per la Penthause, debuttando con "Man fi dead" e poi con il grande successo “Love mi browning". Superati i problemi dovuti al brano "Boom bye bye” a causa dell’omofobia contenuta nel testo, escono nello stesso periodo altri singoli significativi, tra cui "Batty rider," "Bogle" e "Women nuh fret". Nel 1993 esce il disco di debutto MR. MENTION, che viene accolto dal pubblico e che segnala Banton alla Mercury. THE VOICE OF JAMAICA esce nello stesso anno e contiene il brano “Willy (don't be silly)", che inneggia al sesso sicuro. Nel 1995 è la volta di ‘TIL SHILOH, sicuramente il lavoro più riuscito del DJ; a questo fanno seguito INNA HEIGHTS (1997) e UNCHAINED SPIRIT, che contiene il duetto con Beres Hammond per "Pull It up". Nel 2003 Banton ritorna all’Atlantic con FRIENDS FOR LIFE, che mescola elementi dell’hip-hop, R&B e del pop. RASTA GOT SOUL avrebbe dovuto essere il lavoro successivo, ma l’arresto per la coltivazione illegale di marjiuana cambia le cose: terminata infatti la battaglia legale durata un paio d’anni, esce il disco dance TOO BAD, mentre RASTA GOT SOUL viene pubblicato nel 2009. (10 ott 2009)