Biografia

Nato nel 1944 nell’Ohio, William Royce Scaggs cresce prima in Oklahoma e poi in Texas. Proprio a Dallas incontra Steve Miller, con il quale inizia a suonare nel 1955. I due si esibiscono insieme anche nel Wisconsin, dove frequentano il college al termine del quale Miller va a Chicago per apprendere il blues dai maestri della scuola locale e Scaggs torna in Texas per formare i Wigs. Dopo il trasferimento in Europa e la conseguente delusione nello scoprire grande interesse delle band inglesi per il rhythm and blues che egli pensava di esportare, Scaggs si stabilisce in Danimarca, dove pubblica il primo album BOZ e si costruisce un piccola fama come folksinger. Ma nel 1967 torna negli USA e raggiunge San Francisco per entrare nella neonata Steve Miller Band. Dopo i primi due album, Boz si separa di nuovo dall’amico Miller e intraprende una lunga carriera solista che inizia in casa Atlantic con l’album BOZ SCAGGS, al quale partecipa Duan Allman. Il cantautore-chitarrista si stabilisce poi alla Columbia, per la quale incide negli anni ’70 diversi LP. I migliori risultati dal punto di vista artistico sono costituiti dai primi lavori targati Columbia, come MOMENTS o BOZ SCAGGS & BAND. Il grosso successo commerciale arriva nel 1976 con SILK DEGREES, che vede anche due singoli in classifica: “Lowdown” e “Lido shuffle”. Meno incisiva la produzione successiva, che si dirada sensibilmente. Scaggs alterna infatti la sua attività musicale alla conduzione dei suoi ristoranti. OTHER ROADS, del 1988 chiude il rapporto con la Columbia. Boz passa alla Virgin, che nel 1994 pubblica SOME CHANGE e tre anni dopo COME ON HOME. Per ascoltare un nuovo album bisognerà poi attendere il 2001, quando esce DIG, a circa tre anni dalla morte per overdose di un figlio ventunenne. Segue nel 2003 BUT BEAUTIFUL, disco di standard jazz, e quindi una serie di pubblicazioni retrospettive. Scaggs, sebbene non produca nuovo materiale, rimane attivo, esibendosi di tanto in tanto, e conservando una buona base di fan soprattutto in giappone. SPEAK LOW esce nel 2008; nel 2013 viene data la notizia di un nuovo disco che s'intitola MEMPHIS, uscito a marzo. Bozz è contemporaneamente impegnato nel gruppo Dukes Of September che ha messo in piedi con Donald Fagen e Michael McDonald.
Due anni dopo arriva A FOOL TO CARE e contiene dodici brani registrati a Nashville in quattro giorni con una band composta dal chitarrista Ray Parker Jr., il bassista Willie Weeks, il tastierista Jim Vox e il percussionista Steve Jordan, che ne ha pure curato la produzione. Due gli ospiti: Bonnie Raitt suona la chitarra e canta in "Hell to play", mentre Lucinda Williams duetta con Scaggs sulle note della cover di "Whispering pines". (17 apr 2015)