Biografia

Nel 1966 il bassista Alan Longmuir, suo fratello minore, il batterista Derek Longmuir e un loro compagno di scuola, il cantante Gordon "Nobby" Clark, fondarono i Saxons a Edimburgo (Scozia). Dopo aver firmato un contratto con la Bell ottennero il loro primo successo con “Keep on dancin’”, nel 1971.
Seguirono altri 45 giri meno fortunati, fino al 1973, quando "Remember (Sha-La-La-La)" entrò in classifica al numero 6. A questo punto la formazione, che aveva visto parecchi avvicendamenti, si stabilizzò: Alan Longmuir, Derek Longmuir, Stuart “Woody” Wood e Stuart John Wood alla chitarra, Les McKeown alla voce. Dal 1974 in avanti la popolarità dei Bay City Rollers crebbe enormemente, e la band pubblicò una serie di successi: "Shang-a-Lang", "Summerlove Sensation”, "All of Me Loves All of You", diventando il gruppo più vendutoin Gran Bretagna tanto da far parlare di “Rollermania”.
Nel 1975 rimasero primi nella classifica dei singoli per sei settimane con "Bye, Bye, Baby", e furono ancora primi con “Give a little love”. Nello stesso anno uscivano due album: ONCE UPON A STAR e WOULDN’T YOU LIKE IT?.
A fine 1975 i Bay City Rollers erano primi anche negli Stati Uniti con “Saturday night” (e pubblicavano, solo in USA, gli album THE BAY CITY ROLLERS e ROCK’N’ROLL LOVE LETTER).
All’inizio del 1976 Alan Longmuir lasciò il gruppi, sostituito brevemente da Ian Mitchell (con cui la band pubblicò quell’anno DEDICATION) e poi da Pat McGlynn.
Ma il periodo d’oro si avviava alla conclusione: rimasti in quattro dopo l’uscita anche di McGlynn, i Bay City Rollers pubblicarono nel 1977 IT’S A GAME, il cui singolo omonimo segnò anche l’ultimo ingresso in classifica di un singolo della band; che alla fine del 1978 si sciolse rinascendo come The Rollers - tre album pubblicati: ELEVATOR (1979), VOXX (1980) e RICOCHET (1981).
Negli anni Ottanta e negli anni Novanta ci furono tour con diverse formazioni, un album di reunion, BREAKOUT, nel 1985, e poi un nuovo tentativo di rilancio con il nome New Rollers e una formazione in cui non c’era più nessuno dei membri originari. A questa si unirono nel 1990 Stuart Wood e Alan Longmuir, riprendendo il nome Bay City Rollers, pubblicando alcuni CD con riletture delle vecchie canzoni e tenendo un concerto nella line-up classica (eccetto Derek Longmuir), al Castello di Edimburgo nell’ultimo giorno del millennio 2000.
Il 22 settembre 2015 arrivò l’annuncio della riformazione dei Bay City Rollers con una formazione che comprendeva Les McKeown, Stuart “Woody” Wood e Alan Longmuir. Ma durò poco; nel 2018 i Bay City Rollers hanno suonato a Tokio nella formazione Stuart “Woody” Wood, Ian Thomson (voce e chitarra), Marcus Cordock al basso, Jamie McGrory alla batteria, e Gary O’Hagan alle tastiere.

DISCOGRAFIA SELEZIONATA

ROLLIN’ (1974, Bell)
ONCE UPON A STAR (1975, Bell)
BAY CITY ROLLERS (1975, Arista)
WOULDN’T YOU LIKE IT? (1975, Bell)
ROCK’N’ROLL LOVE LETTER (1976, Arista)
DEDICATION (1976, Arista/Bell)
IT’S A GAME (1977, Arista)
STRANGERS IN THE WILD (1978, Arista)
ELEVATOR (1979, Arista)
VOXX (1980, Arista)
RICOCHET (1981, Epic)
...AND FOREVER (1982, Arista)
BREAKOUT ’85 (1985, Polydor/Powderworks)
(02 lug 2018)