Gino Paoli insegnante alla scuola dei Vescovi

Gino Paoli insegnante alla scuola dei Vescovi
Gino Paoli, Riccardo Fogli, Maurizio Fabrizio, Giorgio Faletti, Gatto Panceri e Fabio Liberatori saranno i sicuri docenti della prima scuola per cantautori della Chiesa cattolica promossa dalla Conferenza Episcopale Italiana (vedi archivio Rockol). Al progetto “Hope music” prenderà quasi sicuramente parte anche Antonello Venditti, che ha manifestato la sua intenzione di far parte del gruppo delle persone che insegneranno nella scuola.
Il nome di uno dei più famosi cantautori italiani figura accanto a quelli di altri protagonisti della nostra musica (cantanti ma anche discografici) che fino a questo momento hanno aderito al progetto.
Per il 1998 i corsi si svolgeranno a Villa Campitelli a Frascati e coinvolgeranno 25 giovani tra i 18 e i 32 anni. Il corso è articolato in quattro seminari di una settimana: due per autori, uno per compositori, e uno per interpreti. Ogni settimana costerà un milione comprensivo di vitto e alloggio.
Dall'archivio di Rockol - Gino Paoli racconta il doppio album “Appunti di un lungo viaggio”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.